+

Come creare contenuti di valore e SEO-friendly sul tuo blog: ecco da dove partire

BY Mariagrazia Semeraro | 17 gennaio 2019
Come creare contenuti di valore e SEO-friendly sul tuo blog: ecco da dove partire

Un blog oggi può essere di grande aiuto per il posizionamento del tuo sito web, grazie a contenuti dinamici e aggiornati rispetto ai testi statici delle pagine. Per scrivere contenuti di valore, interessanti per gli utenti, ottimizzati per i motori di ricerca, che abbiano la giusta visibilità sul web, occorre porsi tre domande:

- Chi è il mio pubblico?

- Quali informazioni interessano al mio pubblico e come posso scriverle?

- Quali parole chiave usa il mio pubblico sui motori di ricerca per cercare queste informazioni?

Assolvere alle tre domande può sembrare semplice, ma in realtà occorre un lavoro di ricerca prima di partire nella pianificazione di blog post e nella loro stesura.

 

Ricerca del pubblico a cui rivolgere i tuoi contenuti 

Su Facebook Insights, Instagram Insights e su Google Analytics scopriremo chi sono gli utenti che ci seguono e sono interessati alla nostra attività, ai nostri servizi o prodotti. Scopriremo la loro provenienza, quale dispositivo usano, le loro preferenze, i dati demografici e gli interessi, a che ora e in quale giorno si collegano maggiormente, in modo da sapere quale tone-of-voice usare, cosa scrivere e quando pubblicare per avere la massima copertura organica. 

 

Ricerca delle parole chiave per sapere cosa cerca il tuo pubblico on line

Cosa interessa al mio pubblico on line? Cosa cerca sui motori di ricerca? In questo ci vengono in aiuto strumenti come Ubersuggest e Google Suggest per trovare parole chiave pertinenti e con i volumi di ricerca migliori, direttamente correlate alla tua attività, ai prodotti o servizi offerti e all’argomento che intendi trattare. Basta cominciare a scrivere una o due parole relative all’argomento su Google Suggest e Google ci restituisce un elenco di suggerimenti, mentre Ubersuggest ci fornisce tutte le parole chiave correlate e il volume di ricerca. Per esempio, possiamo provare a scrivere su Google “Come truccarsi” per vedere le keyphrase più cercate e verranno fuori: “Come truccarsi ad Halloween”, “Come truccarsi bene gli occhi”. Su Ubersuggest verranno fuori “Come truccarsi le sopracciglia”, “Come truccarsi a 50 anni”, così abbiamo già diversi argomenti da trattare sul nostro blog a partire da una parola chiave.

 

Ricerca degli argomenti più intriganti per il tuo target

Individuiamo, anche a partire dalle parole chiave che riguardano la nostra attività, una lista di argomenti che possono risultare interessanti per il nostro target e inerenti ai nostri prodotti/servizi. Ad esempio, possiamo individuare delle problematiche che i nostri prodotti risolvono (Come curare l'acne, Come arredare la casa spendendo poco e acquistando on line, ecc); possiamo promuovere la bontà dei nostri prodotti/servizi: ad esempio, nel caso di un ristorante potremmo parlare delle ricette dello chef o, in prossimità di giornate particolari, il menu delle feste. Nel caso di centri estetici, gli argomenti possono spaziare da consigli su come truccarsi a quelli riguardanti la pulizia del viso, ancora raccontare i vari massaggi e trattamenti corpo che si eseguono. È bene stilare una lista di argomenti da trattare e pubblicare i blog post con costanza, ad esempio un aggiornamento alla settimana.

 

Questi tre step sono preliminari per scrivere contenuti di valore e, grazie alla ricerca delle parole chiave, non sarai mai a corto di idee per i tuoi post: continua a seguirci per conoscere altri suggerimenti e per dare visibilità al tuo sito web!