+

Cos’è il tone of voice e come sceglierlo per la tua attività

BY Michaela Dinardo | 14 aprile 2021
Cos’è il tone of voice e come sceglierlo per la tua attività

Il tone of voice, letteralmente il “tono di voce”, è il modo in cui un’azienda o brand comunica con il suo pubblico. È l’insieme degli elementi linguistici, lessicali, stilistici e visivi che caratterizzano la comunicazione di un brand. Il tone of voice è parte integrante della brand identity e contribuisce a definire il carattere e la personalità costruiti per un’attività o prodotto. Un’azienda quindi dovrebbe utilizzare il tone of voice in modo coerente, sistematico e integrato in tutti i canali comunicativi (social, visual, PR, etc.)

 

Perché è importante definire il proprio tone of voice?

 

  • Umanizza: adottare coerentemente un tone of voice rende un’azienda più umana e permette al pubblico di percepire i valori in cui crede. Tip: gli utenti sono più portati a fidarsi di un brand con cui condividono dei valori.
  • Rende riconoscibile e memorabile: il pubblico col tempo impara a riconoscere l’interlocutore e a distinguerlo dai competitor.
  • Aiuta a connettersi con le persone: utilizzare un tone of voice adeguato fa percepire il brand come una realtà vicina, con la quale comunicare senza troppe barriere.

 

Come scegliere il tone of voice per la tua attività

 

Per definire il tone of voice più adatto alla tua attività dovresti innanzitutto analizzare, definire, quindi avere ben chiari i seguenti tre aspetti.

1. Sapere chi sei

È importante identificare la personalità e i valori della tua attività o brand. Potresti cominciare pensando alla storia e background dell’azienda e riflettere sulle sue principali caratteristiche, missione, punti di forza, come vuoi che venga percepita, etc. Potrebbe essere utile “umanizzare” l’azienda, analizzarla come fosse un personaggio e trasformare gli aggettivi che utilizzeresti per descriverlo negli aggettivi del tono di voce della tua attività.

2. Identificare il target

È essenziale condurre una costante analisi della tua audience: chi sono, come si comportano, il linguaggio che utilizzano, cosa cercano e i temi a cui sono più sensibili.

3. Definire gli obbiettivi

Per ultimo, ma non per importanza, è necessario avere ben chiari i tuoi obbiettivi di marketing aziendali. Inoltre pensare al motivo per cui stai comunicando, ad esempio per informare, intrattenere o influenzare all’acquisto, potrebbe facilitarti il compito di definire il tone of voice.

Una volta definiti questi aspetti puoi iniziare il lavoro sulla voce della tua azienda e delineare il tono. Puoi stilare uno o più documenti di “stile” all’interno dei quali indicare linee guida sul linguaggio da utilizzare, parole fondamentali, messaggi chiave e anche cosa non deve essere comunicato.

Trovato il tone of voice della tua attività è fondamentale applicarlo in tutti i contenuti prodotti dall’azienda (sito web, social, brochure). Vale tuttavia la regola della flessibilità rispetto al contesto e al canale di comunicazione, è importante non dimenticare che ogni piattaforma è utilizzata per raggiungere diversi obiettivi e composta da un bacino di utenza diverso. Potrebbe quindi essere necessario adattare il tone of voice, ma sempre con criterio e coerenza interna. Infine, può essere molto utile trasmettere delle linee guida sul tone of voice da adottare a tutti i membri del tuo team, in particolare a coloro che si occupano dei contenuti dell’azienda.

 

Per aiutarti a rendere ancora più chiaro quanto affrontato finora concludiamo proponendoti degli esempi pratici di quattro diversi tone of voice.

Tone of Voice informale

Subito, nota piattaforma di compravendita, nel testo qui di seguito su Consigli per la vendita utilizza un tono di voce informale, un linguaggio comune, affidabile, rivolgendosi direttamente a chi legge.

 

 

 

 

Tone of Voice formale

BPER Banca sceglie un tone of voice formale, professionale e con costruzioni delle frasi tipiche dello scritto. Utilizza un tono formale con una sfumatura più “accogliente”, per apparire raggiungibile agli occhi del suo pubblico.

 

Tone of Voice sognante

Il tour operator Eden Viaggi, nelle pagine in cui descrive le destinazioni di viaggio, nel testo qui sotto la Sardegna, utilizza un tono di voce sognante, evocativo e onirico. Le parole scelte sono vivide e cercano di catapultare l’audience nei luoghi descritti.

 

 

Tone of voice divertente

VeraLab, l’azienda cosmetica dell’Estetistica Cinica, utilizza un tone of voice divertente, ironico e giocoso con formule estremamente informali e una comunicazione diretta. Qui sotto l’incipit della mail che gli utenti ricevono dopo essersi iscritti alla newsletter.

 

E tu hai già trovato il tone of voice giusto per la tua azienda? Scegliere qual è il più adatto da utilizzare non è sempre un processo semplice. Se hai bisogno di supporto, contattaci pure per una consulenza!